domenica 2 febbraio 2014

Tournedos ... my way!

Oggi, per pranzo, roba da leccarsi i baffi... e vi assicuro che coltivandoli per un paio di settimane ce la potrei anche fare! ;)

Qualche tempo fa la Silvia mi raccontò del menù presentato ad una delle sue cene.
Fra le tante prelibatezze che aveva preparato, c'erano questi filettini di maiale,
i tournedos.

Detto fatto, l'ho copiata, ma, per la serie
"Ho fatto la torta di mele ma non  avevo le mele sicché c'ho messo le pere",
al  solito, non avevo tutti gli ingredienti! O__o

Ingredienti:
- filetti di maiale
- lardo di colonnata a fette sottili
- prezzemolo o erba cipollina fresca
- crème cuisine
- vino bianco
- pepe rosa
- sale
- pepe
- aglio
- spago .

I tournedos sono fette di filetto di maiale alte circa 3 cm, ricavate dalla parte centrale del filetto.


Ogni medaglione si sala di qua e di là, si avvolge nel lardo , si lega con lo spago a doppio giro, si cosparge da una parte sola di pepe rosa.




La Silvia ha usato il sale nero ... che io non ho, ma avendo quello grigio e quello rosa ho optato per il grigio.


Comunque sospetto che sappian tutti della stessa cosa: sale.

Ogni tournedos ha sfrigolato nell'olio caldo per circa 5 minuti per parte...


Il filetto di maiale non deve cuocersi troppo all'interno, deve rimanere rosato, succoso, tenerissimo.
Bono, con quel lardino che si fondeva...
Ho sfumato con il vino bianco e tolto dal fuoco.


Nel frattempo ho preparato una salsina con la Crème cuisine, uno spicchio di aglio schiacciato, salepepeprezzemolo.


L'erba cipollina secondo me ci stava meglio... ma non l'avevo!!!

La Silvia aveva fatto un'emulsione con panna, yogurt e salsa di pomodoro... ma io avevo solo lo yougurt agli agrumi, perciò ho lasciato perdere!

Il tentativo di impiattare alla Master Chef è andato male anche a questo giro...


Il mio piatto, a guardarlo ben benino, più che da gourmet pareva da tavola caRda di' Calamai... ma, credetemi, era così speciale che l'aspetto poco curato è passato proprio inosservato!


Delicious... in barba a chi mi vole male! ;)

Lardosamente vostra,



15 commenti:

  1. Oh mamma, i baffi me li lecco anch'io! E ti credo alla grande sulla super-bontà di questo piatto! Veramente da acquolina!
    Brava Kety e brava la tua amica!
    Buona domenica... ahimè alla fine... non posso crederci!
    E vabbè, buon inizio per domani!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Clara!
      Hai ragione, la domenica è alla fine... ma domani è lunedì, comprati gli ingredienti e stupisci i tuoi familiari con questi bocconcini!
      Baci! :)

      Elimina
  2. A me sembra un piatto eccezionale, compreso l'impiattamento...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Peppa Rapa, troppo buona... ;)

      Elimina
  3. ... eviterei il lardo che non mi fa impazzire, ma per il resto ... aggiungi un posto a tavola? Mannaggia immagino che avete finito tutto. Avevano un aspetto appetitoso. Buon inizio settimana Kety

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima, dammi retta, il lardo di Colonnata fine fine,in cottura contribuisce alla morbidezza della carne...poi lo puoi togliere..neanch'io ci impazzisco...a meno che non sia su una bruschettina oliana, impepata e ripassata in forno un attimo x ammorbidire la sua fettina :-)
      Vieni vieni : quello che non manca chez moi sono le seggiole!!!!!

      Elimina
    2. La bruschetta...OLIATA...ovviamente :-) Accidenti alla furia!!!

      Elimina
  4. ecco... mi fanno parecchia gola..
    ma sopratutto mi sento un pò cogliona...
    e sai perchè?
    Perchè ignoro che cavolo sia la " crème cuisine"....
    dai.. me lo dici???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. SiRvia, sarai mica una che mangia con gli occhi???
      Conosco il genere, anche mio marito è così...
      Ti senti un po' cogliona perché non conosci la Crème Cuisine?
      Si rimedia subito!
      E' una panna vegetale che si compra anche alla Coop!
      Cercala, cercala... :)

      Elimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Alessandro!
      Questo piatto è veramente da leccarsi i baffi, parola di boy scout! ;)

      Elimina

Link Within

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...