giovedì 25 luglio 2013

Panzanella "'gnamo, si fa tardi!"

Nutro un amore viscerale per il mio primogenito.

Lui lo sa benissimo...
Lui se ne approfitta...

Da stamani è stata guerra!
Ha avuto un NO per tutto: compiti no, leggere no, riordinarsi la stanza no, aiutarmi nei lavoretti no...
Insomma, una vera mega rottura di coglioni!

Dopo pranzo, appena finito di riordinare la cucina, il pargolo mi ha chiesto di fargli fare la panzanella...

La Panzanella???

Ora??? Fra mezz'ora devi essere in piscina, ricordi???

E poi, icché la c'entra...
Non la mangiamo mai, non è uno dei nostri piatti preferiti...
Perché proprio la panzanella?!

Ebbene, lui, la merdolina di mamma, la sera prima aveva visto fare la Panzanella su Alice tv.
Aveva copiato la ricetta, scritto il procedimento...
Insomma, s'era proprio guadagnato di strogolare nella mia cucina, perciò ho ceduto.
Perché sono una FavaMamma... e perché lo adoro! :)

Ingredienti:
- pane raffermo
- 2 pomodori maturi
- 1 cipolla rossa
- 1 cetriolo piccolo
- basilico
- aceto
- acqua
- sale, pepe, olio evo .

Il piccolo uomo ha preso la cosa molto sul serio...
Si è lavato le mani come se fosse in procinto di eseguire un intervento a cuore aperto, anziché di fare una Panzanella!

Gli ho lasciato fare quasi tutto, compreso usare il coltello.
Mentre sminuzzava il basilico con le forbici mi ha fatto venire in mente quei serial killer tanto in voga di questi tempi...


Del resto, prima o poi 'gnerà che trovi la sua strada...  ;)

Affettate la cipolla e mettetela in ammollo in una ciotola d'acqua fredda, insieme al basilico.


Tagliate a dadini i pomodori, metteteli in un colino, salateli e aspettate che perdano l'acqua di vegetazione.


Sbucciate e tagliate a rondelle il cetriolo.


Mettete il pane in un recipiente e bagnatelo con acqua e aceto.


Non deve perdere la sua consistenza, quindi non tenetelo troppo in ammollo.
Strizzatelo e sbriciolatelo.


Unite in una ciotola il pane e tutte le verdure.


Condite con sale, pepe e olio, abbellite con una foglia di basilico e mettete il tutto in frigo, coperto da un velo di pellicola, per almeno un paio d'ore.


Et voila, la panzanella alla toscana!
I' pammolle...


S'è fatto tardi...
Comunque assaggia  Piccolo chef...


che poi puliscO tutto il casino che HAI fatto!!!


Pateticamente vostra,

8 commenti:

  1. Ah ah ah, cuore di mamma :(( non sappiamo dire di no ai nostri figli quando ci chiedono queste cose.
    Eh bravo il tuo bambino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Monichina l'hai detto!?
      E finchè ci si ferma alla panzanella....

      Elimina
  2. Ciao Katy,
    mi hai fatto morire con questo post! Deve essere simpatico il tuo aiuto chef. E poi, un bambino che apprezza la panzanella ha vinto; può fare quello che vuole, no?
    Un abbraccio
    Giovanna-Gourmandia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Jo!
      Con questo caldo, ti assicuro che merdina jr non è affatto simpatico...ma LO DEVO TENERE!?

      Elimina
  3. Fortissimo il tuo piccolo, complimenti e complimenti anche per la panzanella che io adoro!!!! Un bacio.

    Ti seguo su bloglovin

    www.pastaenonsolo.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adoro anch'io il panmolle! Lo faccio MAI perchè il mio fidanzato non lo gradisce, ma stavolta ce ne siamo proprio sbattuti :-)
      A presto!

      Elimina
  4. La panzanella nella sua semplicità richiede molto equilibrio.Il pane toscano raffermo va messo in acqua con le foglie di basilico estratte a mano.Inutile basilico e cipolla in acqua (solo cipolla). La quantità di verdure per prima la cipolla, ma anche il cetriolo, a chi piace, non devono sovrastare gli altri sapori e devono essere in equilibrio con la quantità di pane.Da bambino mi davano la panzanella con la sola cipolla e molto basilico.L'olio è molto importante. Quello toscano da un sapore appetitoso con il sale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedo che sei un intenditore... :D

      Elimina

Link Within

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...