venerdì 22 marzo 2013

Renato Ardovino

Conoscete Renato Ardovino, la risposta italiana al Boss delle torte?


Mmmm, guardando questa foto, assemblata da me intrallazzando con un programma di grafica, fra i due geni della pasticceria non c'è confronto:
vince l'italiano!

Buddy, al secolo Bartolo Valastro, c'ha un gran testone!!!
Non che Renato sia un Adone, ma almeno si tiene di più!

Comunque non sono qui per disquisire di chi sia più figo fra i due, ma per parlare del sadismo di Ardovino nei confronti del povero Angelo, suo nipote e assistente.

Renato ha un suo programma su Real Time, "Torte in corso con Renato".
In ogni puntata c'è un improbabile cliente che, guarda caso, ha sempre pronta un'occasione specialissima da festeggiare: laurea, master, promozione, gravidanza, matrimonio, fidanzamento, nozze d'oro, diciottesimo compleanno, saggio di danza...

Ci fosse qualcuno che chiede una torta solo per il gusto di mangiarsela in compagnia!!!



Renato, stressato da tutte 'ste richieste del cavolo, dopo aver passato ore e ore a fare pallini, perline, merletti, sfoglie, ricami, pupazzetti... e chi più ne ha più ne metta, arriva a fine giornata con un diavolo per capello, i nervi a fior di pelle e due palle così, finendo per sfogarsi con il povero Angelo!

Angelo, con la sua aria da bambinone, si presenta in ogni puntata con un sorriso beato...

Trotterella fiducioso accanto allo zio, sperando di poter "creare" egli stesso qualcosa... ma NO!, non è mai il momento.

Renato lo relega alla sua destra e gli affida i lavori più noiosi:
lavorare la pasta di zucchero
aggiungervi il colorante
ritagliare pidocchiose formine
portare le torte in frigo
ripulire il piano di lavoro

... e fammi questo... e fammi quello... e vammi di là... e vammi di qua...

Certo, glielo chiede per favore, ma fare da sé no???

Angelillo non batte ciglio, esegue, fa, disfa, lava, stira e pulisce pure il bagno... ma le rare volte in cui si sia azzardato a chiedere di provare, solo provare a fare qualcosa, Renato lo rimette subito al suo posto:

No, questo è difficile, meglio che faccia io...
No, non sei capace, ci vuole una buona manualità...
No, non mi rompere i coglioni, il programma è mio e faccio come mi pare!

Il nipotino non fa una piega...
Si consola assaggiando qua e là...

Pensate forse che Renato gliela faccia passare liscia?
No, lo sfotte per la pancetta!

Visto che, però, Angelo continua con la sua "nonviolenza", Renato si imbufalisce e si vendica sottoponendolo alle prove più svariate, quasi impossibili da portare a termine...
se non in un lago si sudore!


Vai Angelo, facciamo il tifo per te!  :D


P.s.: che non me ne voglia Ardovino, davvero bravissimo, ma Angelo è troppo simpatico! ;)


12 commenti:

  1. spesso vedo il suo programma.. e quindi e solo un programma per il povero angelo e poi se vuole arrivare alle orme dello zio renato deve sudare ^__^
    lia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. D'accordo Lia, Angelo si deve sudare la possibilità di fare anziché solo stare a guardare, ma Renato lo schiavizza!!! ;)

      Elimina
  2. ahahahahahahah

    l'ho visto una volta sola ma ho pensato le stesse cose...
    sì sì salviamo il povero Angelo dallo schizofrenico zio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dai, bisogna fondare un comitato per la salvaguardia del povero Angelo!!! ;)

      Elimina
  3. Ero in classe con Angelo Ardovino alla scuola superiore A.Motti di Reggio Emilia, e posso assicurare che più che mobbing, si tratta di nepotismo. Aveva voti al minimo della sufficienza e copiava nei test da tutti...direi che ha anche avuto unna bella dose di fortuna, visto che nessuno di quelli da cui copiava fanno un programma in tv.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, Angelo è stato fortunato... ma, nepotismo o no, Renato lo "massacra"! ;)

      Elimina
  4. E' vero che Renato, in qualche modo, "schiavizza" Angelo, (e chissà come lo tratta a telecamere spente), però, se ci pensate bene, quello zio tanto "severo" sta insegnando un mestiere a suo nipote e, non è poco al giorno d'oggi.
    Il fatto che Angelo copiava a scuola è un altra cosa: CHI NON HA MAI COPIATO ALMENO UNA VOLTA?!?
    Voglio solo aggiungere che, in qualsiasi posto uno vada a lavorare e, magari capita di essere tra gli ultimi arrivati... beh.. (non in tutti i casi), allora penso che vorremmo stare al posto di Angelo e, sopratutto io, troverei piacevole stare sotto le grinfie di quello zio tanto bono quanto "severo".
    Scusate per il monologo :) buona serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Convengo con te Stella, grazie! :)

      Elimina
  5. Pure io ero in classe con Angelo Ardovino e
    concordo pienamente con Anonimo!!!(magari ero in classe anche con lui/lei)
    Io e lui non avevamo un gran FEEELING,
    ma si vede che lavora in quello show televisivo solo per NEPOTISMO...
    Poi che possa piacere o meno è un altro paio di maniche...
    Ma onestamente dovrebbe andare a lavare i piatti...
    Classico CULO...
    P.S. Simpatico?? Uhm... in tv ovviamente deve fare buon viso a cattivo gioco, ma ai tempi scolastici è sempre stato prepotente e maligno... Chi lo conosce personalmente sa che ho ragione!
    Saluti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutto è possibile, magari hai ragione tu, ma io posso giudicare solo da ciò che vedo... e lo vedo solo in tv.
      Grazie per il tuo parere, comunque... :)

      Elimina
    2. Non stavo parlando con te; il mio post era pubblico. Quello che vedi in tv e solo un "copione", se fossi furba lo capiresti...
      P.S.Per la cronaca, non devo convincere nessuno, perciò tengo in considerazione SOLO i pareri di chi ha conosciuto angelo nella vita reale.
      Ma grazie del tuo PARERE.
      Bye

      Elimina

Link Within

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...