lunedì 10 dicembre 2012

Un'altra crostata...

Dovete sapere che mia sorella, Lazìa, è un vero gatto attaccato ai marroni per quanto riguarda il cibo...

Si fa prima ad elencare quello che le piace che quello che non le piace, e comunque fra le cose che le piacciono ci sarebbe da fare un'ulteriore scrematura.  O__o

Insomma, una rompicoglioni!!! 

Le piace molto la crostata... che io faccio di rado: non è uno dei dolci che amo di più, quindi ne faccio poche, non arrivo a cinque l'anno!

Ieri però Lazìa me l'ha chiesta, e non ce l'ho fatta a deluderla...  :)

Giacché mi mettevo a fare la frolla, ho pensato di farne in abbondanza, per congelarla e riutilizzarla più avanti per dei biscotti natalizi, magari da regalare...

Ingredienti :
- 750 gr farina
- 250 gr zucchero
- 500 gr burro freddo
- 3 tuorli d'uovo
- vanillina
- scorza di limone o d'arancia
- un pizzico di sale
- marmellata .

Considerata la quantità di materia prima, ho optato per un aiutino...  ;)



A panetto ottenuto, avvolgetelo bene nella pellicola e riponetelo in frigo per almeno mezz'ora.


Intanto accendete il forno a 180° statico e foderate con carta forno lo stampo che intendete usare.

Quando la posa al fresco sarà terminata, se non volete complicarvi la vita, tagliate il panetto a fette di circa un centimetro e ricoprite con esse il fondo della tortiera...
Con altri pezzettini tappate i buchetti rimasti e poi, con delle striscioline, fate anche il bordo.


Un po' altino, mi raccomando, in modo che possa contenere bene anche una marmellata abbastanza abbondante.

Bucherellate la base con una forchetta ed infornate a forno caldo per circa 10 minuti.

Intanto preparate una ciotola con la marmellata prescelta e unitevi un cucchiaio di acqua.

La mia marmellata preferita è banalmente quella di more, nello specifico la Chiaverini.
Tuttavia oggi ho usato quella di fragole, sempre Chiaverini, che è la preferita di mia sorella.

Sfornate la base e riempite con la confettura.

Decorate la superficie come meglio credete.
A me è piaciuto farla classica, con i nastri seghettati...


Infornate di nuovo per altri 20/25 minuti, finché non si colora...

Et voilà!


Peccato non me ne sia toccato nemmeno un angolino...  :(

Durante la preparazione della frolla ho avuto una piccola aiutante/incasinatrice, Illa, che, stando in piedi su una sedia, con le sue manine grassoccine ha giocato alla piccola pasticcera...  :)



Dopo il suo intervento il pavimento ha cambiato colore: bianco come la farina che ha sparpagliato dappertutto...  ;)



8 commenti:

  1. La crostata è uno dei miei dolci preferiti..ecco..in sintonia con la tua sorella :) Ha un ottimo aspetto.
    Buona giornata

    RispondiElimina
  2. Mi piacciono i gusti di tua sorella, hai preparato cose buonissime anche grazie a quelle splendide manine. Buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Jo! Buona giornata anche a te :-)

      Elimina

Link Within

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...