sabato 27 luglio 2013

Quel certo non saper "icché dire..."

Durante la vita vi sarà capitato di imbattervi in qualche esponente della categoria B.S.L., ossia "bravi solo loro", quindi non starò a fare troppi preamboli.

Proprio oggi, anzi, dieci minuti fa, ho avuto il piacere (mah..) di trascorrere del tempo con una di queste che, come si dice da queste parti, fa le bocce con il culo.

Nel parlare del mio blog (è una di quelle che sbircia da dietro la tenda**), non sapendo a cos'altro attaccarsi, si è così  animatamente espressa:

"Certo non è onesto dire che quelle ricette sono le tue, perché non lo sono!?
Le ricette dei ravioli, dell'osso buco, ecc. esistono già, quindi NON PUOI spacciarle per tue!
Se fai una ricetta dell'Artusi, NON PUOI dire che l'hai inventata te!"

La negatività mi annoia a morte, perciò con una scusa l'ho congedata.  ;)

Poerini questi soggetti, incapaci del minimo apprezzamento - nel mio caso non richiesto - e sempre invidiosi del tutto altrui, anche del misero tassello di web di un insignificante blog rosa, che tutto ha fuorché la pretesa di aver inventato l'acqua caRda!

Quindi, dedicato in primis al soggetto di cui sopra... e generosamente allargato a tutti i suoi simili, eccovi la MIA ESCLUSIVA ricetta della braciolina all'olioeseguita... e manco rivisitata da Kety per le mie aficionados! :)


A tutte quell'altre elargisco uno dei miei pensieri preferiti, neanch'esso farina del mio sacco:
"Il silenzio è d'oro."

Di mio aggiungo:
"Se proprio non hai nulla di intelligente da dire... Stai zitta!"

[Bea, alla luce di ciò, quel sale di Cervia per ora me lo tengo nel  ripostiglioA buon intenditor, poche parole...]



Ingredienti:
- fettine di manzo di ottima qualità
- salvia
- 1 paio di spicchi d'aglio in camicia
- olio evo
- sale e pepe
- doppia padella .

Le fettine devono essere del giusto spessore, preferibilmente tagliate nella fesa.

Mettetele su un tagliere, salatele, pepatele e incidetele nel bordo sennò in cottura si arricceranno e battetele col batticarne.


Scaldate bene una padella antiaderente e tenete a portata di mano la seconda.
Nella padella scaldata mettete olio, salvia, aglio... e quando sfrigolano bene aggiungete le vostre fettine.


Fatele rosolare da una parte e dall'altra...
Ad un certo punto 'faranno acqua', perciò sgocciolatele e passatele nell'altra padella, già calda e con l'olio sfrigolante.

Portate alla cottura che più vi piace!
A noi piacciono ben rosolate ma rosate e tenere all'interno.

Servite con uno sbaffo di maionese, un contorno a piacere e una bella fetta di pane fresco!


Bon appetit!

Sempre scopiazzantemente vostra,


[**: quelle che sbirciano da dietro la tenda sono persone che mi conoscono nella vita reale.
Non si iscrivono al mio blog... ma vanno a curiosare spesso e volentieri.
Le classiche "bracone che non ti vogliono dare soddisfazione".]

13 commenti:

  1. Come disse Dante "non ti curar di loro ma guarda e passa" il mondo è pieno di invidiosi! Le tue bracioline all'olio sono fantastiche!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande Dante! Grazie Annamaria, sempre carinissima!
      Un bacio.

      Elimina
  2. io queste persone non le sopporto giudicano parlano delle volte secondo me per invidia secondo me è l'unica spiegazione ^_^ molto buona come ricetta ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'invidia è una brutta malattia..per fortuna ne sono immune..e al soggetto di cui sopra più qualche altra sua 'parente', questa cosa urta parecchio.
      Come si dice dalle mie parti , CAZZI SUA!
      Baci Gaia!

      Elimina
  3. Quindi anch'io faccio silenzio e penso solo : "Brava Katy!"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non posso che dire 'Grande Jo! ' ;-)

      Elimina
  4. Sei coraggiosa cara... coraggiosa a scrivere un post del genere sapendo che la tua " amica" potrebbe leggerlo !!!
    Bravissima.. solo per questo meriti un dieci!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Silvia, se ti dicessi chi è....

      Elimina
    2. Perchè??? La conosco???Curiosa io...

      Elimina
  5. Be' le ricette non le avrai inventate tu, ma io le leggo COPIO e mangio. In famiglia sono tutti piu' che soddisfatti e fanno i complimenti a me' ed anche a te' continua cosi che sei fantastica ciao da Viki.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Viki!
      Figurati se cambio per queste persone!
      Ti rimando al mio post sul premio dell amicizia, dove si capisce chiaramente chi sono :-)
      Bacione!

      Elimina
  6. Ciao Kety, sai che se "fanno acqua" di sicuro non sono di "ottima qualità"? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Dici davvero...? Questa cosa non la sapevo... A questo punto mi devi qualche altra dritta...che taglio devo cercare per delle ottime fettine da olio? Grazie per il tuo commento!

      Elimina

Link Within

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...