giovedì 8 novembre 2012

Schiacciata con l'uva

La ricetta che sto per presentarvi non è farina del mio sacco, bensì del sacco della mia mamma!  ;)

Risale a qualche tempo fa, come si può notare dalla data, ma la bozza del post si era persa fra i meandri del blog...  O__o

Da sempre lei ha due cavalli di battaglia in ambito dolciario: il ciambellone, che le viene benissimo, e la schiacciata con l'uva, che le viene un po' meno bene.  ;)

Come ogni cuoca che si rispetti, però, non appena le si presenta l'occasione per provare una nuova versione del dolce che non le viene neanche se si mette a pregare in cinese... ci si tuffa con tutte le scarpe!  :D

Infatti, complice la vendemmia e l'uva di casa mia, mamma Marisa è rientrata nel tunnel... della schiacciata con l'uva!  ;)

Stavolta, questi sono gli ingredienti:
- 500 gr di pasta di pane già pronta 
- uva nera (preferite quella con gli acini piccoli)
- zucchero
- olio .

Con queste dosi vi verrà una schiacciata medio piccola, se la volete più grande non dovete fare altro che aumentare il quantitativo di pasta.  :)

Schiccate e lavate l'uva, sistemandola ad asciugare su di un canovaccio...


Nell'attesa stendete metà della pasta di pane sulla leccarda, o in una teglia, precedentemente ricoperta con un foglio di carta da forno...


Prendete alcuni chicchi d'uva e distribuiteli uniformemente sulla pasta stesa...


Spolverizzate con tre/quattro cucchiai di zucchero e terminate con un filo d'olio...


A questo punto prendete la rimanente pasta di pane, stendetela, e con questa ricoprite il lavoro fatto fino ad ora...

Chiudete bene i bordi, aiutandovi con i rebbi di una forchetta...


Distribuite nuovamente i chicchi d'uva, lo zucchero e l'olio...



Infornate a 180° per circa 35/40 minuti, controllando la cottura di tanto in tanto.
Sfornate... e godetevi il profumo e il sapore di questa delizia!  :)


Per chi ritenesse troppo esagerato il doppio strato di uva, se ne può sempre fare uno solo... e magari due schiacciate invece che una!

Un inciso sulle foto...
Non sono granché, ma si sa... tale madre, tale figlia!  O__o


12 commenti:

  1. Kety, buonissima questa schiacciata, mi credi che non l' ho mai fatta?
    Complimenti per il tuo blog carico di entusiasmo, allegria e buone ricette!
    Mi sono unito ai tuoi sostenitori e aggiunto il tuo blog a quelli che seguo!
    Un abbraccio
    francesco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Francesco, grazie per esserti unito a noi! :)
      Non hai mai preparato una schiacciata con l'uva???
      Devi assolutamente provare, poi mi dirai... :)

      Elimina
  2. Kety, accetto la richiesta, ti aspetto domenica a casa mia per un caffè ma tu porta un pezzetto di questa meravigliosa schiacciata!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ok Mariangela, ci vediamo domenica prossima... e porterò la schiacciata con l'uva! ;)

      Elimina
  3. Ma che bel blog!
    Originale e simpatico!
    Mi iscrivo più che volentieri ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Bietolin@, vedrai che ci divertiremo! :)

      Elimina
  4. Che bella sorpresa questo blog super colorato e allegro...questa schiacciata è originale...tanti complimenti...mi unisco anch'io ai tuoi lettori grazie delle visita perchè mi ha permesso di conoscerti e visitare il tuo blog

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per aver accettato l'invito Maristella! :)
      Dimenticavo...
      Il mio blog sta gongolando per tutti i complimenti che gli hai riservato... ;)

      Elimina
  5. questa la faccio meglio io :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...E allora faccela vedere e faccela assaggiare!
      Ci manca lo step by step di un hombre ;-)

      Elimina

Link Within

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...