venerdì 28 settembre 2012

La torta... di pannoloni!

Come no?!  O__o

In uno spazio dedicato a cucina (e divagazioni) e ricette, non poteva mancare la torta di pannoloni!

Dovete sapere che da anni, da quando sono entrata nel mondo dei bambini e dei loro costi, alle neo mamme porto in dono mega confezioni di pannoloni! :)

Di tute e tutine ce ne regalano un sacco quando partoriamo e, soprattutto se si è al secondo figlio, diventano subito TROPPE da usare!
Si finisce per non sfruttarle, si dimenticano nell'armadio, rimangono piccole in tre balletti....

Ai pannoloni, invece, non pensa mai nessuno...
Eppure, diciamocelo,  QUANTO CACANO 'STI RAGAZZI??!! O__o

E giù a comprare, comprare, comprare... e quando ce n'è un'offerta, ALLELUIA, scorte su scorte per i nostri culetti adorati!  ;)

Questo è il perché regalo sempre pannoloni.

Si da il caso che entro qualche giorno diventi mamma la nuora di una signora a me molto cara...
Un'occasione perfetta per sperimentare la torta di pannoloni! :)

Già vista da qualche parte, fatta oggi per la prima volta!

Ingredienti:
- carta crespa per fiori
- nastri di stoffa colorata
- 1 foglio di cellophane
- 1 rullo di pellicola
- elastici
- spago
- scotch
- spilli
- un paio di pacchi di pannoloni... e tanta pazienza.


Cominciate con il fare le rose di carta crespa...

Io non le sapevo fare, ma ieri pomeriggio la signora della cartoleria più bella del mio paese, mossa a pietà e nonostante il negozio in piena rush hour, mi ha fatto un corso acceleratissimo di rose di carta!!

Dieci minuti e il meccanismo si è impresso nella mente! :)


Belline, vero?

Fatte le rose, si comincia a lavorare alla torta...
Io l'ho fatta a due piani, per non farla troppo mastodontica.

Prendete due zuppiere o due tortiere di dimensioni diverse e cominciate a metterci dentro i pannoloni, uno ad uno, in successione.


Mettete al centro un tubo che vi aiuterà nel lavoro, lo estrarrete a torta ultimata.


Fermate il rullo con elastici e spago.
Io ho usato della rafia rosa pallido...

Finita la prima ruota (circa una trentina di pannoloni), passate alla seconda (circa una ventina),


poi avvolgetele strettamente nella pellicola (sarebbe bello averne colorata...) singolarmente.



Assemblate adesso il sotto con il sopra, usando lo scotch trasparente, ne bastano quattro pezzetti.


Adesso passate alla decorazione della torta!

Io ho usato del nastro rosa, perché è in arrivo Gaia, e verdolino, che stavano bene insieme e si sposavano alla perfezione con le mie roselle.


I nastri metteteli come meglio credete, basta che il risultato finale sia armonioso...


Se fate le rose, come ho fatto io, appuntatene una su ciascun pezzo di scotch, così lo nasconderete.
Quelle sulla sommità della torta appuntatele in modo da ottenere una decoraziona graziosa.


Questa è la torta finita...



... e questa è la torta confezionata!


Bella vero?

Non so se la futura mamma la apprezzerà, ma quello che è certo è che io mi sono divertita moltissimo a farla... e ne sono anche parecchio soddisfatta!  :)

Alla prossima signore!

9 commenti:

  1. Ma daiiiiii l'idea è bellissima...ma è un bel costo eh! comunque dipende dal rapporto che c'è con la neomamma perchè se è solo una conoscente è una bella spesa da fare!!! Io so mooooooolto bene quanto costano i pannolini...Il risultato finale è stupendo!

    RispondiElimina
  2. Ciao tesora!
    Ho acquistato un pacco offerta di 28+28 della Pampers e ho speso 18 euro. Non è poco in effetti, ma con quella cifra non ci compri nemmeno una tutina...quindi conviene! alle conoscenti mi limito agli auguri per il nuovo arrivo. Cmq è la mia prima torta, di solito regalo uno o due pacchi di pampers e chi s'è visto s'è visto!
    Appena abbiamo tempo si fanno un pò di ciaccole?Un abbraccio e a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dimenticavo, per le decorazioni ho usato tutto materiale che avevo in casa, la carta, i nastri di vecchi regali, delle colombe Pasquali, insomma, mi sono arrangiata!
      sono un drago nell arte di non buttare via nulla ;-)

      Elimina
    2. Kety....ehm ehm...cosa sono le ciaccole?????

      Elimina
    3. Hihihihihihihihihihihihihihihihihi :-)
      Le ciaccole a Firenze son le chiacchere fitte fitte fra amiche!
      Le più belle!

      Elimina
  3. Idea geniale Kety! E risultato finale splendido! Se e quando sarò mamma lo terrò presente per le richieste ai parenti! :)

    RispondiElimina

Link Within

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...